Prezzi pannelli fotovoltaici 2013 - 2017 previsioni

Il costo dei pannelli fotovoltaici dovrebbe scendere a 27 centesimi di euro per watt entro il 2017, secondo le ultime proiezioni di mercato del settore e, anche se questo calo dei prezzi dei pannelli solari contribuirà a rendere la tecnologia fotovoltaica accessibile a molte più persone, che andranno ad incrementare le dimensioni del mercato del solare, la riduzione dei costi in corso significa molto di più.

Il prezzo delle batterie destinate all'accumulo di energia proveniente da fonti rinnovabili come il fotovoltaico, è notoriamente elevato. 

La riduzione dei prezzi dei pannelli fotovoltaici mette in moto un meccanismo per il quale diviene più economico e performante acquistare un pannello in più, piuttosto che comprare una batteria di accumulo.

Facciamo un esempio. Se il vostro pannello solare da 1 kilowatt quando è nuvoloso genera solo il 50% dell'energia, acquistandone un secondo per 270 euro l'energia che fornirà in caso di cattivo tempo risulterà in linea con le vostre aspettative, cioè 500 watt + 500 watt. In caso di bel tempo invece, raddoppierete la vostra capacità energetica portandola a 2 kilowatt. A conti fatti meglio acquistare un pannello fotovoltaico in più piuttosto che una batteria, più cara, deperibile in minor tempo e con costi di installazione più elevati.

Prezzi previsti quindi in ulteriore ribasso. Queste sono le previsioni. La realtà si scoprirà solo vivendo. Qualche anno fa si prevedeva infatti che nel 2013 il costo per watt sarebbe stato intorno al dollaro mentre oggi siamo al 50% di quel valore. Quale sia il prezzo corretto per i pannelli fotovoltaici è ancora un mistero ma investitori, produttori, progettisti e installatori non auspicano grandi differenze al rialzo rispetto al costo odierno.